home › la scuola






Montelupo e la sua ceramica

L’arte ceramica è parte fondamentale della storia di Montelupo Fiorentino.  Le sue origini risalgono a tempi ormai lontani, tra il 1400 e il 1530, quando Montelupo era il centro di produzione della maiolica per la città di Firenze.
Nell’ultimo decennio del Quattrocento ha inizio l’epoca d’oro della produzione smaltata di Montelupo: una fase di crescita che si protrarrà fino al 1530 circa.


È il momento delle grandi committenze delle famiglie fiorentine: Medici, Strozzi, Peruzzi, Pandolfini, Pucci, Machiavelli, Corsini, Minerbetti, dove tutti fanno a gara per possedere un servito da mensa con gli stemmi della casata o piatti con imprese araldiche come quella di Filippo Strozzi.
I ceramisti montelupini sono chiamati a realizzare anche delle grandi forniture nobiliari come il servito “alla porcellana” per Clarice Medici Strozzi, moglie di Filippo Strozzi, che deve reggere il confronto con le porcellane cinesi importate dall’Oriente.


I pezzi qui prodotti, attraverso le rotte mercantili, raggiungono ogni parte del mondo. Resti di maiolica montelupina sono stati rinvenuti in Gran Bretagna, Spagna, Olanda, ma anche Argentina e Cuba e alcuni pezzi fanno parte di prestigiose collezioni d’arte, fra cui quella del Victoria and Albert Museum di Londra.
Gli artigiani locali erano veri e propri artisti che tramandavano il loro sapere e la loro esperienza nelle botteghe: un passaggio di competenze che passava di generazione in generazione.
Il sistema delle “botteghe artigiane” ha funzionato per molti anni, ma è stato messo in crisi dalle recenti trasformazioni economiche e sociali.


L’utilizzo di nuove tecnologie, la necessità di affiancare alle conoscenze tecniche anche nozioni teoriche, il mutato contesto sociale, per cui difficilmente i figli vogliono continuare la strada intrapresa dai padri, ha posto l’esigenza di ripensare i processi formativi.
La scuola della ceramica nasce come traduzione della necessità di creare un centro altamente professionalizzante, dove sono insegnate la storia e le tecniche di lavorazione della maiolica.
Negli anni la struttura ha sviluppato la capacità di attrarre l’interesse di un numero crescente di persone, provenienti da tutta Italia ed anche dall’estero. Il 70% di coloro che hanno concluso i percorsi formativi hanno successivamente trovato lavoro nel settore. 
Un risultato importante per l’amministrazione che recentemente si sta interrogando, assieme all’Agenzia per lo Sviluppo Empolese-Valdelsa, sul futuro di questo centro di formazione, unico in Italia.

CSS valido!
© Scuola di Ceramica di Montelupo F.no - Viale Gramsci - Montelupo F.no (FI)
Uff. Reg. Imprese di Firenze P.IVA e C.F. 05181410480 - R.E.A. 526891 - Cap. Soc. I.V. € 250.000,00